La politica ambientale degli stabilimenti MASCOT

Quasi l’80% della produzione totale degli indumenti da lavoro forniti ai clienti avviene nei nostri stabilimenti di proprietà in Vietnam e Laos. MASCOT adempie completamente alla politica ambientale dettata dalle autorità competenti, alle politiche osservate nella zona industriale e ai requisiti ambientali generali imposti dalla certificazione SA8000.

Woman - Ogni sarta è specializzata in determinate operazioni di cucito, che padroneggia perfettamente. In tal modo la produzione si svolge in modo più efficace e con pochi errori.

La nostra politica ambientale si basa, quindi, sulla documentazione in materia di sicurezza sul lavoro, sul codice etico ambientale e sulla valutazione delle conseguenze ambientali, nonché sul manuale SA8000 di Social Accountability SA8000: 2014 per proporre metodi di controllo e gestione in relazione, in particolare, ai rifiuti pericolosi e non pericolosi.

Gli stabilimenti hanno conseguito la certificazione SA8000 emessa dalla Social Accountability International (SAI), www.sa-intl.org. Maggiori informazioni sui certificati SA8000 validi per gli stabilimenti MASCOT in Laos e Vietnam.

Laos - SA 8000 - PDF Vietnam - SA 8000 - PDF
  MASCOT Laos MASCOT Vietnam  

 

Normative

Il ministero delle Risorse naturali e dell’Ambiente disciplina in maniera dettagliata le questioni relative all’ambiente: rifiuti pericolosi, rifiuti non pericolosi, monitoraggio ambientale periodico, pianificazione delle relazioni, valutazione delle conseguenze ambientali, ecc.

Politica delle zone industriali

I quattro stabilimenti MASCOT si trovano in zone industriali ufficiali, consolidate e approvate dal Dipartimento di Stato in Vietnam e in Laos, che si sono dotate di politiche e controlli inerenti la gestione dei rifiuti. Il trattamento delle acque reflue viene eseguito nelle zone industriali e monitorato da agenzie per l’ambiente. MASCOT documenta le acque reflue (rifiuti domestici e acque reflue industriali per test di laboratorio) e il consumo di acqua.

Rifiuti urbani - Rifiuti pericolosi - Truck

Gestione dei rifiuti di MASCOT

Rifiuti urbani

Tutti i rifiuti urbani sono classificati e suddivisi in contenitori diversi: ritagli di stoffa, pezzi di carta, cotone, fili, pallet danneggiati, scatoloni danneggiati (solo se strappati e non riutilizzabili), parti di macchinari inutilizzabili privi di componenti pericolosi. I rifiuti vengono separati e un’impresa di raccolta dei rifiuti certificata provvede al ritiro 2-3 volte alla settimana seguendo procedure documentate. Altri rifiuti non pericolosi come i rifiuti alimentari vengono gestiti anch’essi secondo procedure documentate. La gestione dei rifiuti è monitorata ed eventuali irregolarità rilevate vengono segnalate alla direzione. Tutti i rifiuti riciclabili vengono raccolti da ditte con cui abbiamo sottoscritto un contratto e riutilizzati. Ad esempio, i ritagli di tessuto della produzione vengono raccolti con l’intenzione di essere riciclati. I rifiuti urbani riciclabili sono registrati in un rapporto specifico, suddiviso per materiali: cotone, nylon, stoffa, carta, composito e legno. Ogni cosa è documentata separatamente.

Rifiuti pericolosi

La quantità di rifiuti pericolosi è limitata perché la produzione si basa principalmente su attività di sartoria. Tutti i rifiuti pericolosi sono classificati e suddivisi in contenitori separati: ad es. oli esausti, stracci unti, stoffa o materiali che hanno assorbito rifiuti pericolosi, contenitori di metallo compresi i contenitori di coloranti, boccette di inchiostro, rifiuti sanitari a rischio infettivo (compresi oggetti taglienti), batterie esauste, dispositivi e componenti elettronici dismessi.

I bidoni per i rifiuti pericolosi sono contrassegnati con un’avvertenza di pericolo in lingua inglese e vietnamita/lao, riportante il rispettivo contenuto. Soltanto il personale adeguatamente formato è autorizzato a gestire e raccogliere i rifiuti pericolosi e a trasferirli nei contenitori temporanei per rifiuti pericolosi. Responsabili della sicurezza formati si occupano del controllo dei cassonetti e monitorano le quantità, seguendo anche il trasferimenti di tali rifiuti alle imprese di raccolta di rifiuti autorizzate.

Ambiente di lavoro

MASCOT ha messo in atto sistemi di riduzione delle fibre e delle polveri. Il luogo di lavoro è mantenuto pulito e in buono stato; la pulizia è effettuata più volte durante la giornata. La temperatura interna è regolata da un sistema di aria condizionata a un massimo di 27 ºC e un’umidità del 65%, con una buona ventilazione. Il rumore viene misurato e mantenuto a livelli accettabili. MASCOT incoraggia tutti i dipendenti a risparmiare acqua, energia e carta, e a mantenere il luogo di lavoro sicuro e in ordine.